Tu sei qui

Imballaggi flessibili

Gli imballaggi flessibili si distinguono da quelli rigidi e semirigidi per la straordinaria versatilità, dovuta non solo alla lavorazione specifica, ma anche alla materia prima con cui sono realizzati, ovvero l’alluminio, core business di Laminazione Sottile, Gruppo che vanta l’eccellenza nel settore e attivo da oltre 90 anni. Gli imballaggi flessibili sono utilizzati nel packaging alimentare, ma non solo.

Questo tipo d’imballaggio, in cui si utilizza il foglio di alluminio in diverse misure e spessore, apporta enormi vantaggi, con il più efficiente rapporto tra quantità di materiale e funzionalità. Nonostante lo spessore sottile, l’alluminio ha eccellenti proprietà barriera che lo rendono unico: protezione da luce, ossigeno, umidità e da qualsiasi forma di contaminazione ambientale. Negli imballaggi flessibili il metallo leggero garantisce un’ottima capacità di conservazione dei prodotti, allungando la shelf life e mantenendone inalterate le proprietà, aromi e gusto.

Grazie alle caratteristiche di ogni imballaggio flessibile si ha la possibilità di proteggere i prodotti anche dopo l’apertura ed il consumo di una parte, o di suddividere in porzioni il contenuto, permette di ridurre gli sprechi con considerevoli vantaggi sia economici sia ambientali. Gli imballaggi flessibili, inoltre, vantano una notevole facilità di apertura delle confezioni, che rende il foil di alluminio il materiale ottimale per il packaging nel settore alimentare e farmaceutico. Leggerezza, sicurezza, versatilità, renmdono gli imballaggi flessibili in alluminio di Laminazione Sottile i migliori del mercato ed una vera e propria eccellenza Made in Italy, fatta di elevatissimi standard qualitativi, e di un’esperienza pluridecennale che, unita all’innovazione, fanno del Gruppo il punto di riferimento in Europa per la produzione di laminati in alluminio e semilavorati di ogni tipo per molteplici settori industriali.